11 Luglio 2020
[]
A.S.D. Capanne Calcio
SITO UFFICIALE
News

La A.S.D. Capanne Calcio e´ SALVO!

14-05-2018 12:57 - News prima squadra
keyboard_arrow_left keyboard_arrow_right
Una salvezza che vale una vittoria del campionato. Forze qualcosa in più. Una salvezza voluta, cercata, sudata e senza dubbio meritata non tanto per il gioco offerto nell´ultima partita dei play out disputata a Casole d´Elsa contro le fila della Casolese bensì per il percorso che i ragazzi di Mister Valori hanno fatto durante questo anno.
Un anno caratterizzato senza ombra di dubbio da una grande sofferenza ed uno stress fisico e mentale poichè la squadra rosso verde ha dovuto sempre rincorrere le dirette avversarie per non retrocedere. Quindi un´annata molto faticosa dove le cose sembravano prendere una buona piega a metà girone di ritorno dove le Capanne con 7 risultati utili consecutivi di cui 4 vittorie e tre pareggi sembrava uscita dalle zone basse per poi, ripiombiare in una serie di risultati negativi che hanno fatto scivolare nuovamente i ragazzi di Via Fonda nelle zone basse della classifica condannandoli ai play out.
Domenica alle 16 del 13 maggio 2018 - data che rimarrà negli annali calcistici della società rosso verde - presso il campo sportivo della Casolese è andato in scena l´ultimo atto finale della stagione sportiva 2017/2018. Le Capanne arriva con un solo risultato disponibile nelle proprie tasche a differenza della Casolese che può raggiungere la salvezza o con una vittoria nei 90 minuti o con un pareggio nei 120 minuti. Le Capanne aveva tutto da perdere ovvero la permanenza in prima categoria quindi non aveva altro risultato se non quello della vittoria. Così è stato. La compagine rosso verde scende in campo con un 4-4-2 a rombo con Fogli Stefano indietreggiato a terzino destro che va a comporre la linea difensiva con Bacci, Lamberti e Muzzillo. A centro campo mister Valori schiera Nacci davanti alla difesa con Rigatti e Giani rispettivamente braccetto destro e sinistro. Il rombo si chiude con Rossi dietro le punte Pennacchia e Davini rinvigorito da un gol contro il match dispuattao in casa cobntro lo Staffoli.
La terza arbitrale dà inizio alla partita ed il tempo del destino comincia a fare il suo corso. Durante il primo tempo la formazione rosso verde parte contratta, quasi intimorita ed impaurita nel non voler sbilanciarsi troppo. Pallonate e poco gioco sono stata la costante del primo tempo a differenza della Casolese che riesce a trovare la via del gol più volte ma un attento Mazziotta riesce a mantenere la porta inviolata. Non si registrano azioni degne di nota durante la prima frazione di gioco da parte della formazione capannese se non qualche incursione di Pennacchia sull´out sinistro e di Fogli sulla fascia destra. I primi 45 minuti finiscono in parità e le squadre vanno negli spogliatoi.
La ripresa è tutta una´altra storia. E che storia signori. Un capanne trasformato, rinvigorito grazie anche alle parole del loro allenatore Valori che striglia i ragazzi durabte l´intervallo, un capanne voglioso. La Casolese sembra giocare in trasferta, non passa quasi mai il centrocampo se non in una occasione dove il numero uno rosso verde riesce a deviare in angolo un tiro del numero 8 avversario. La retroguardia rosso verde è attenta e solida non lasciando ulteriori spazi ai rispettivi pretendenti per la salvezza. Un muro che ha retto per 90 minuti. Dopo quel tiro più niente. Le capanne comincia a macinare gioco ed il preludio al gol arriva da un tiro di testa di Pennacchia dove il portiere avversario compie un vero e prioprio miracolo alzando con le mani la palla sopra la traversa. Dieci minuti più tardi è sempre il numero dieci rosso verde a colpire la traversa. Sulla stessa azione Bracci, subentarto a Daviini compie una rovesciata senza esito. La partita sembra volgere ai tempi supplementari ma Fogli recupera una grande palla a centrocampo e lancia per il contropiede Lamberti il quale viene atterrato in area di rigore. Penalty giusto. Siamo al 93° e dal dischetto si presenta il bomber Bracci. La tensione sale ma non per l´attaccante capannese che con un piatto destro riesce a segnare facendo andare in visiblio il pubblico accorso per assistere la propria sqquadra. E´ una gioia incontenibile sia per i tifosi, dirigenza ma soprattutto per i giocatori che da tanto aspettavano questo momento. Manca ancora un minuto e 30 secondi alla fine della partita. Nel calcio tutto può succedere. Ma questa volta no. Il destino ha voluto che le Capanne, società gloriosa che ha rivestito un ruolo importante nel corso del tempo, rimanesse nella categoria che più le spetta: la prima. Salvezza raggiunta e meritatissima.
I giocatori delle capanne con questa vittoria hanno dimostrato di essere diventati UOMINI negli ultimi mesi della stagione a dispetto di tanta gente che non credeva in loro e nella salvezza. Ora queste persone si devono rimangiare il pensiero che assillava la loro mente in tutto questo tempo perchè le Capanne è un gruppo, una società e una squadra composta da ragazzi tutti provenienti dal paese e dalle zone vicine che sanno che cosa vuol dire lottare e sudare per una maglia. Ed ora sono ben felici di aver zittito tutte quelle persone che non avevano fiducia in loro. Ora i ragazzi della A.S.D. Capanne si godono questo momento.Stagione conclusa nel migliore dei modi con un Capanne ancora in prima categoria. Forza Capanne.


Fonte: Redazione prima squadra



Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio


video
Rigore di Bracci Lorenzo
Vittoria Capanne Calcio

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account